Fondazione Graziella Arte d'Asporto

L’iniziativa prevede una serie di performance artistiche e culturali attivabili su richiesta dei cittadini

L’obiettivo è di raccogliere fondi da donare in sostegno al reparto di malattie infettive del San Donato

AREZZO – Spettacoli sotto casa: prosegue il progetto di “Arte d’asporto” in sostegno al reparto di malattie infettive dell’ospedale San Donato. L’iniziativa aveva preso il via nel corso delle festività natalizie riunendo numerosi professionisti del settore dell’arte e della cultura e, alla luce degli apprezzamenti ricevuti, è stata prorogata con una rinnovata formula: i primi appuntamenti si erano infatti svolti con un calendario prefissato, mentre ora ogni cittadino potrà richiedere la propria performance nella libertà di scelta di date e orari. A restare invariata resterà la finalità di raccolta di fondi da devolvere per le esigenze degli operatori dell’importante reparto del San Donato in prima linea nella battaglia al Covid19.

“Arte d’asporto” continuerà ad essere caratterizzato da un menù di proposte particolarmente variegato tra piccole sequenze danzate, musica classica dal vivo, canto, lettura di poesie, messaggi d’amore, performance d’arte di strada, recitazione di monologhi, racconti di Arezzo e della sua storia, che saranno messe in scena in prossimità delle singole case: lungo le strade, sotto i balconi, nei giardini o sui marciapiedi. Ogni cittadino potrà richiedere e prenotare una performance che sarà realizzata negli spazi all’aperto in prossimità del suo domicilio, nel rispetto delle misure per la prevenzione del contagio da Covid19, versando in cambio un’offerta libera che verrà utilizzata per l’acquisto di materiale sanitario. La duplice natura culturale e solidale ha permesso a questo percorso di trovare il sostegno di alcune realtà aretine quali la Fondazione Graziella – Angelo Gori Onlus e, soprattutto, l’adesione di numerose associazioni attive in ambito artistico, turistico e culturale che, di volta in volta, saranno a disposizione per esibirsi nelle performance prenotate dai cittadini. Per ottenere ulteriori informazioni, per conoscere il programma di “Arte d’asporto” e per richiedere il proprio evento è possibile chiamare Elisa al 339/81.13.114 o Laura al 339/40.92.610, o scrivere a info@tiptoptour.it

Lascia una risposta