Cavalier Mariano Carlini, Mariarosa Gori e Lilia Tchapkis

Il mezzo sarà donato dalla Fondazione Graziella sabato 10 settembre 2016, dalle 19.30, in piazza San Jacopo.
La serata sarà condotta dall’attrice Anna Safroncik e terminerà con lo spettacolo della Chapkis Dance.

AREZZO – Una nuova ambulanza sarà consegnata alla città di Arezzo con un grande evento tra solidarietà e spettacolo. L’appuntamento è per sabato 10 settembre in piazza San Jacopo quando, a partire dalle 19.30, la Fondazione Graziella – Angelo Gori Onlus donerà alla Croce Bianca un mezzo dedicato al trasporto dei malati e alla gestione delle emergenze in sinergia con il 118. Questa ambulanza, frutto delle iniziative di beneficenza delle aziende del Gruppo Graziella, sarà la prima ad Arezzo dotata anche di un’unità pediatrica, con attrezzature e arredi pensati per le esigenze dei più piccoli. L’iniziativa è stata strutturata come una vera e propria festa a cui sono state invitate le principali autorità cittadine politiche, civili e religiose, la vicepresidente del consiglio regionale Lucia De Robertis, il direttore della centrale operativa del 118 Massimo Mandò, il presidente dell’Anpas Toscana Attilio Farnesi, e i primari dei reparti di neonatologia e pediatria dell’ospedale San Donato. Ad arricchire l’intera serata sarà la nota attrice Anna Safroncik che, di ritorno dalla Mostra del Cinema di Venezia, farà tappa nella sua città proprio per condurre l’evento dal palco di piazza San Jacopo insieme alla madre Lilia Tchapkis. «La donazione dell’ambulanza – commenta Maria Rosa Gori, presidente della Fondazione Graziella – Angelo Gori Onlus, – rappresenta un motivo d’orgoglio e un’emozione, dal momento che la città di Arezzo e la Croce Bianca potranno fare affidamento su un nuovo mezzo che sarà dedicato alla memoria di Angelo, il terzo figlio di Graziella Buoncompagni scomparso nel 2000 in un incidente d’auto».Dopo i saluti istituzionali, il dottor Mandò illustrerà le caratteristiche tecniche dell’ambulanza e i suoi futuri utilizzi, poi vi sarà il vero e proprio taglio del nastro con la benedizione del mezzo da parte di don Siro Cornacchini della parrocchia di San Bernardo. «Quest’ambulanza moderna e polifunzionale – spiega il cavalier Mariano Carlini, presidente della Croce Bianca, – risponde ad un bisogno concreto del territorio di Arezzo. Finora mancava un’unità adeguata alle esigenze dei bambini, dunque questo mezzo potenzia e rende più efficiente il nostro impegno al servizio della città e dei cittadini».
L’evento avrà un forte taglio artistico con il coinvolgimento della Chapkis Dance, una delle scuole di danza più importanti di Arezzo e provincia che aprirà il nuovo anno accademico presentando uno spettacolo in due atti. Nel corso della serata, sarà possibile assistere prima all’esibizione di “The Lake” che proporrà un’alternanza tra musica, recitazione e danza, poi al “Family Show” con allievi e allieve di tutte le età alternarsi tra tanti diversi stili di danza. Il tutto con il coordinamento della stessa Lilia Tchapkis che porterà lo stile e l’eleganza frutto di diciotto anni da ballerina classica del teatro nazionale dell’Opera di Kiev. «La nostra scuola ha lavorato a lungo su queste esibizioni – conclude Tchapkis, – dunque siamo felici di presentarle alla cittadinanza nel corso di una serata tanto importante e tanto ricca di emozioni».

Lascia una risposta