Professor Santi Tofani, Biofisico

Santi Tofani, nato a Capolona (AR) il 21/03/1953, è Fisico Medico. Appassionato allo studio e alla ricerca, ha conseguito riconoscimenti quali la Medaglia d’oro per la Pagella migliore della Toscana e la Medaglia d’oro come finalista italiano al Concorso Europeo Philips Giovani Inventori e Ricercatori nel 1971.
Si è dedicato fin dagli inizi degli anni 80’ alla ricerca biofisica contribuendo allo sviluppo internazionale del Bioelettromagnetismo.

Ha fatto parte di Organismi regolatori quali il Comitato
ANSI/IEEE (C95.1), ora ICES International Commission on Electromagnetic Safety, comitato per la definizione delle normative americane di protezione sanitaria umana dall’esposizione a campi
elettromagnetici emessi da sorgenti artificiali compresi i telefoni cellullari. E’ stato inoltre membro dello Standing Committee “Physics & Technology” dell’International Commission on Non-Ionizing
Radiation Protection (ICNIRP).
Le raccomandazioni dell’ ICNIRP vengono fatte proprie dal Parlamento Europeo in materia di protezione e salute umana dai campi elettromagnetici. E’ stato nominato Advisor dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) nonchè membro del Research Coordination Committee (RCC) del WHO International Electromagnetic Field Project.

E’ stato inoltre consulente del progetto europeo di ricerca Perform A, dedicato alla valutazione della potenziale cancerogenicità dei campi elettromagnetici emessi dai telefoni cellulari.
Il Professor Santi Tofani ha lavorato per venti anni presso la Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica di Roma e presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Torino. Ha svolto lezioni e seminari presso:
La Mayo Clinic, Rochester, USA;

Il Dipartimento di Elettronica e Ingegneria Informatica della
Tokyo Metropolitan University, Tokyo
;

La Facoltà di Medicina della Tokyo University, Tokyo;

La Facoltà di Scienze dell’ Ecole Normale Superieure, Parigi;

La Facoltà di Medicina della Zhejiang University, Cina.

E’ stato inoltre docente di corsi organizzati dal WHO e dalla NATO ed eletto membro dell’Accademia delle Scienze di New York.
Nel corso della sua attività ha diretto/co-diretto numerosi progetti di ricerca nel settore dell’oncologia, igiene e sanità pubblica, bioelettromagnetismo ed elettromagnetismo. Tali progetti sono stati finanziati, tra gli altri, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, dall’Istituto Nazionale di
Fisica Nucleare
, dall’Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro, dalla Magnetic Health Science Foundation in Giappone, dall’ United States Department of Defence degli Stati Uniti e dalla
Chinese Accademy of Science.

Nello svolgere queste attività di ricerca ha lavorato in diverse realtà
internazionali tra cui l’ U.S. National Institute of Standards and Technology, in Boulder, Colorado,USA e la Zhejiang University in Cina.
A seguito della attività di ricerca negli Stati Uniti, gli è stato riconosciuto l’ Encomio del Governo americano per il contributo dato al progresso scientifico ed alla collaborazione internazionale.
Il progetto a cui più si è dedicato è il progetto multicentrico di ricerca di frontiera sull’ applicazione della fisica quantistica alla cura delle malattie a componente genetica, con particolare riferimento alla cura del cancro.

Tale progetto, di potenziale grande contenuto innovativo, è iniziato nel 1995 ed è ancora in corso.
Presidente di sessioni scientifiche e/o relatore a invito di numerosi Convegni internazionali.

E’ autore e/o coautore di più di 200 pubblicazioni scientifiche di cui oltre 140 in extenso. Ultima pubblicazione è il capitolo “ Role of an Atomic-Level-Based Approach for Improving Cancer Therapy” nel libro “CANCER TREATMENT”, pubblicato da Intech, la Editrice medico-scientifica
online più importante a livello internazionale.

E’ stato Revisore per le seguenti Riviste Internazionali con Impact Factor documentato:
Bioelectromagnetics, BMC Cancer, IEEE Trans on Electromagnetic Compatibility, IEEE Spectrum,

International Journal of Cancer, International Journal of Radiation Biology, Radiotherapy and Oncology, Current Cancer Drug Targets.
Ha avviato e diretto due Strutture Complesse di Fisica Medica (Ospedale di Ivrea, Torino, e Ospedale regionale di Aosta). Queste due strutture di Fisica Medica si sono distinte a livello internazionale non solo per le ricerche condotte nel settore dell’uso sperimentale dei campi
magnetici nella cura del cancro ma anche nel settore della dosimetria in Radioterapia. Infatti un importante contributo è stato dato attraverso gli studi sull’ adattamento ad uso clinico dello strumento per radioterapia “Tomotherapy” nel trattamento del tumore della mammella.
Detiene i seguenti brevetti: Stati Uniti (# 8,192,969), Europa (# 1091789), Russia (# 2245728), Australia (# 769400), Canada (# 2,335,606) relativi all’ uso dell’energia elettromagnetica per trattare i processi di sopravvivenza delle cellule patologiche. Sono state depositate domande di brevetti
cinese n. CN2017166744 e n. CN2017166756, domanda di brevetto internazionale n. PCT/IB2018/050765, le ultime tre a nome congiunto della Zhejiang University e di Santi Tofani, che è quindi co-inventore e co-intestatario dei brevetti.

Lascia una risposta