La Fondazione Graziella - Angelo Gori ha sostenuto l’iniziativa collaterale a Naturalmente Pianoforte Il progetto coinvolge alunni, anziani e disabili con l’obiettivo di garantire una seconda vita ai pianoforti

Scopri di più

+39 0575 32641

CHI SIAMO

Angelo Gori

Angelo Gori

La Fondazione 

La Fondazione è intitolata ad Angelo Gori, il terzo figlio di Graziella Buoncompagni, fondatrice di Graziella Holding. Tragicamente scomparso nell’anno 2000 in un incidente d’auto, nella sua breve vita Angelo si era sempre distinto per la sua creatività e per la grande generosità.
In nome delle sue qualità, i familiari hanno affidato all’organizzazione il compito di continuare nel suo nome ad operare nel sociale.
La Fondazione conta sull’aiuto delle famiglie Gori, Buoncompagni, Benevieri, Casagni, Gnaldi e conseguentemente di Graziella Holding, ed ha scelto di concentrare le sue attività umanitarie in Italia e nei Paesi del terzo Mondo.

La mission della Fondazione

La Fondazione Graziella, Angelo Gori, ha lo scopo:

  • di promuovere e sviluppare in favore delle popolazioni del terzo Mondo: l’assistenza sanitaria, l’istruzione di base, l’istruzione di norme igienico sanitarie, la diffusione di tecniche produttive e l’uso di strumenti agricoli, la ricerca e la creazione di pozzi di acqua potabile, l’autosufficienza idrica;
  • di promuovere e sviluppare progetti nei settori sopra indicati anche in favore della popolazione italiana ed, in particolare, di tutta la Provincia di Arezzo.

La Fondazione ha inoltre lo scopo di soddisfare l’esigenza di promuovere un movimento di solidarietà volto alla protezione di ogni essere umano bisognoso di aiuto, assistenza e tutela. La Fondazione potrà perseguire lo scopo sociale anche aderendo e/o partecipando ad iniziative e/o attività ideate, realizzate e gestite da altri enti. La Fondazione potrà partecipare ad altri enti senza scopo di lucro ed organismi aventi scopi affini o complementari. La Fondazione potrà organizzare raccolta di fondi per il perseguimento degli scopi sopra indicati. La Fondazione, nel perseguimento del proprio scopo, potrà avviare tutte le iniziative ritenute utili od opportune, escluse comunque quelle attività che comportino l’assunzione della qualifica di ente commerciale.

Maria Rosa Gori in Niger